La scelta delle attrezzature: come orientarsi.

Dopo aver letto la nostra GUIDA RAPIDA su come aprire una TOELETTATURA, passiamo ad analizzare i vari tipi di attrezzature in commercio e su quali indirizzare la nostra scelta.
Il mercato delle attrezzature per toelettatura, è un mercato ampio, composto da molte attrezzature di importazione e tante altre di produzione italiana.

Potremmo soffermarci molto sull’importanza del made in italy, sulla qualità dei materiali e soprattutto sull’assistenza post vendita più efficace, ma spesso, il costo di questa attrezzatura risulta essere più alto rispetto alle attrezzature di importazione.

LA VASCA:

Importante è la scelta dei materiali soprattutto per quanto riguarda la vasca. 

Nel dettaglio andremo ad analizzare questi modelli:

  • in muratura
  • in pvc o altri materiali plastici
  • acciaio
La muratura, dal lato estetico, ci concede una vasta scelta rivestimenti e quindi l’estetica può cambiare a seconda dei gusti, ma per quanto riguarda i costi, risulteranno sicuramente più elevati rispetto a qualsiasi altro tipo di realizzazione in quanto bisogna valutare costi di manodopera, costo mattonelle, impermeabilizzazione, collanti, fuganti e listelli paraspigoli. Inoltre in caso di cambio locale o chiusura non è possibile rivenderle e quindi andrebbero distrutte con conseguente spesa per lo smaltimento dei materiali.
 
Per quanto riguarda le vasche in pvc ed altri materiali plastici, c’è da sottolineare, che sono quasi tutte di provenienza cinese. Spesso le asl richiedono la certificazione dei materiali, ed ultimamente, le regole più stringenti in materia di sanificazione, le rendono non sempre idonee in quanto soggette a rotture e graffi dove i batteri nidificano. 
 

L’acciaio, in termini di durata nel tempo, pulizia ed estetica, è quasi sempre la scelta più ovvia. In caso di chiusura è rivendibile tranquillamente ed il suo valore resta quasi sempre alto. Esteticamente risulta pulito e l’ambiente ha un tocco di professionalità superiore.

PHON e SOFFIATORI:

Per quanto riguarda queste attrezzature, essendo attrezzature elettriche, è obbligatorio per legge che siano certificate. Phon e soffiatori di importazione, hanno certamente dei prezzi molto vantaggiosi, ma sicuramente avranno dei contro. Per esempio, dovesse rompersi durante un lavoro, la ditta che lo ha venduto e quindi NON PROGETTATO, non saprà metterci mano e sicuramente non dispone nemmeno di ricambi.

Inoltre ci tengo a precisare, che l’importatore è legalmente responsabile dei danni che le attrezzature importate causano. Per esempio, se un phon dovesse incendiarsi e provocare dei danni, la colpa ricade sull’importatore e se l’importatore non è assicurato non avrete nessuno che vi ripaga dei danni subiti.

Oggi è diventato molto semplice importare la qualunque tramite Alibaba ed altri siti e questo fa si che molti si improvvisano importatori senza nemmeno conoscere le possibili rogne a cui vanno incontro e sicuramente senza offrire grandi garanzie o assistenze ai loro clienti in quanto si accontentano di quel margine di guadagno e se succede qualcosa se ne lavano le mani.

Ma alla fine il problema resta sempre al cliente finale che potrebbe trovarsi con ingenti danni da riparare senza nessuna ditta dietro che si faccia carico delle spese causate proprio dai prodotti importati.

Per questo, essendo un lavoro professionale, dovreste affidarvi esclusivamente a ditte professionali che vi certificano le attrezzature e che dimostrino una solidità aziendale tale che vi tuteli in caso di problemi futuri, che vi possono sembrare assurdi oppure difficili da verificarsi, ma si sa, meglio prevenire che curare..

Per ulteriori informazioni sul nostro lavoro e sulla nostra azienda, non esitate a contattarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *